Shop

ASPIRINA INFLUENZA E NASO C*10

9,55  IVA Inclusa

9 disponibili

Compara

Description

Aspirina influenza e naso chiuso
500 mg / 30 mg Granulato per Sospensione Orale
Acido acetilsalicilico 500 mg, Pseudoefedrina cloridrato 30mg

Che cos’è e a che cosa serve
Aspirina influenza e naso chiuso ha proprietà antidolorifiche, antinfiammatorie, antipiretiche e decongestionanti nasali. I granuli di colore bianco giallastro contengono due principi attivi, acido acetilsalicilico (Aspirina) e pseudoefedrina cloridrato.
Questo medicinale è usato nel trattamento sintomatico della congestione del naso e dei seni nasali (rinosinusite) e degli stati dolorosi e febbrili, associati a sintomi influenzali e/o da raffreddamento.
Se presenta solamente uno di questi sintomi, potrebbe essere più indicato assumere un medicinale contenente un solo principio attivo.
Si rivolga al medico se non nota miglioramenti o se nota un peggioramento dei sintomi dopo 3 giorni.
Aspirina influenza e naso chiuso è indicata per un utilizzo negli adulti e negli adolescenti dai 16 anni.

Cosa deve sapere prima di prendere il medicinale
Non prenda Aspirina influenza e naso chiuso:
• se è allergico (ipersensibile) all’acido acetilsalicilico, alla pseudoefedrina o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);
• se ha un'anamnesi di asma indotta da somministrazione di salicilati o sostanze con un’azione simile (cioè farmaci antinfiammatori non steroidei);
• se soffre di ulcere gastriche (allo stomaco);
• se ha una predisposizione alle emorragie;
• se è in gravidanza o in allattamento;
• se soffre di insufficienza epatica o renale;
• se soffre di insufficienza cardiaca grave;
• se sta assumendo anche 15 mg (o più) di metotrexato alla settimana;
• se soffre di pressione arteriosa molto alta o coronaropatia grave;
• se soffre di glaucoma ad angolo stretto (glaucoma ad angolo chiuso);
• se soffre di ritenzione urinaria;
• se sta assumendo anche antidepressivi contenenti inibitori delle monoamino ossidasi (MAO) (o ne ha assunti nelle due settimane precedenti).

Avvertenze e precauzioni
Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere ASPIRINA influenza e naso chiuso:
• se è allergico (ipersensibile) ad altri analgesici, antireumatici o antinfiammatori;
• se soffre di allergie (es. con rash, prurito, orticaria), asma, influenza da fieno, rigonfiamento della mucosa nasale (polipi nasali) o malattie polmonari di lungo corso;
• se sta assumendo anche medicinali che fluidificano il sangue e ne prevengono la coagulazione (anticoagulanti);
• se ha un’anamnesi di ulcere allo stomaco o emorragia gastrointestinale;
• se la sua funzionalità epatica o renale è compromessa;
• se ha una funzionalità cardiovascolare compromessa (per esempio quando il cuore non pompa adeguatamente il sangue attraverso il corpo, deplezione volemica, intervento chirurgico importante, infezione del sangue o gravi sanguinamenti);
• se sta per essere sottoposto ad intervento chirurgico (anche minore, come l'estrazione di un dente) poiché l'acido acetilsalicilico aumenta il rischio di emorragia anche a basse dosi;
• se soffre di ipertiroidismo, ipertensione da lieve a moderata, diabete mellito, malattie del cuore, pressione all'interno dell'occhio elevata (glaucoma), ingrossamento della prostata o sensibilità ad alcuni dei componenti presenti nei medicinali contro tosse/raffreddore, es. fenilefrina ed efedrina (sostanze simpatomimetiche);
• se soffre di una condizione patologica per cui i reni non riescono a eliminare correttamente gli acidi dall'organismo (acidosi renale tubolare). Questo può comportare un aumentato rischio di effetti indesiderati dovuti ad un più alto livello di pseudoefedrina nel sangue;
• se abitualmente assume diversi antidolorifici assieme (in particolare combinazioni di diversi analgesici). È a rischio di una malattia ai reni permanente;
• se è predisposto alla gotta. A basse dosi l'acido acetilsalicilico riduce l'escrezione di acido urico attraverso l'urina, il che può indurre un attacco di gotta;
• se ha un deficit di G6PD (Glucosio-6-fosfato-deidrogenasi) (malattia ereditaria che colpisce i globuli rossi), poiché dosi elevate di acido acetilsalicilico potrebbero portare a emolisi (distruzione dei globuli rossi).

Se sviluppa un eritema generalizzato febbrile associato a pustole, interrompa l’assunzione di Aspirina influenza e naso chiuso e contatti il medico o chieda immediatamente assistenza medica. Vedere paragrafo 4.

Con Aspirina influenza e naso chiuso potrebbero verificarsi dolore improvviso addominale o sanguinamento rettale, a causa di un'infiammazione del colon (colite ischemica). Se si manifestano questi sintomi gastrointestinali, sospenda immediatamente il trattamento con Aspirina influenza e naso chiuso e contatti il medico o richieda un parere medico. Vedere paragrafo 4.

Con Aspirina influenza e naso chiuso potrebbe verificarsi una riduzione del flusso sanguigno al nervo ottico. Se si verifica una improvvisa perdita della vista, interrompa l'assunzione di Aspirina influenza e naso chiuso e si rivolga immediatamente al suo medico o a una struttura di assistenza sanitaria. Vedere paragrafo 4.

In caso di qualsiasi dubbio sull'assunzione di questo medicinale, si rivolga al suo medico o al farmacista.

Gli atleti devono essere consapevoli che, assumendo questo farmaco, possono risultare positivi ai test “antidoping.

Persone anziane
I pazienti anziani potrebbero essere particolarmente sensibili alla pseudoefedrina e avvertire insonnia o percepire cose che non sono reali (allucinazioni).

Bambini e adolescenti
Esiste una possibile associazione tra l'acido acetilsalicilico e la sindrome di Reye, se somministrato a bambini e adolescenti. La sindrome di Reye è una malattia molto rara, che può essere fatale. Per questo motivo l'acido acetilsalicilico non deve essere assunto da bambini e adolescenti di età inferiore ai 16 anni, senza consultare il medico.

Possibili effetti indesiderati
Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

Frequenze: non note. Non possono essere stimate sulla base dei dati disponibili.

Possibili effetti indesiderati dovuti all’acido acetilsalicilico:
Questi effetti indesiderati sono tutti molto gravi e lei potrebbe avere urgente bisogno di cure mediche o di essere ricoverato. Informi immediatamente il medico o si rechi presso l’ospedale più vicino, se nota uno qualsiasi dei seguenti sintomi:

• Ulcere dello stomaco che, in casi isolati, possono condurre alla perforazione;
• Emorragia gastrointestinale che, in casi isolati, può causare anemia da carenza di ferro. I segni di emorragia gastrointestinali sono l’espulsione di feci di colore nero o vomito con presenza di sangue;
• Reazioni allergiche (come difficoltà respiratorie, rash con possibile diminuzione della pressione del sangue), in particolare nei pazienti asmatici;
• Emolisi (distruzione dei globuli rossi), in caso di forme gravi di deficit di G6DP (Glucosio-6-fosfatodeidrogenasi);
• Compromissione renale, insufficienza renale;
• Malattia dei diaframmi intestinali (soprattutto nel trattamento a lungo termine).

Questi effetti indesiderati sono tutti gravi e lei potrebbe avere urgente bisogno di cure mediche. Informi il medico se nota uno qualsiasi dei seguenti sintomi:
• Aumento del rischio di emorragia;
• Disturbi gastrointestinali come mal di stomaco, cattiva digestione e infiammazione della parete interna dello stomaco;
• Aumento delle proteine epatiche (enzimi);
• Sensazione di vertigine, ronzio alle orecchie (tinnito).

Effetti indesiderati lievi:
• Nausea, vomito, diarrea.

Possibili effetti indesiderati dovuti alla pseudoefedrina:
Questi effetti indesiderati sono tutti gravi e lei potrebbe avere urgente bisogno di cure mediche. Informi il medico se nota uno qualsiasi dei seguenti sintomi:
• Effetti cardiaci (es. aritmia o tachicardia);
• Ritenzione urinaria, specialmente in pazienti affetti da iperplasia prostatica;
• Aumento della pressione del sangue, sebbene non interessi individui con ipertensione controllata;
• Insonnia, raramente allucinazioni e altre stimolazioni del sistema nervoso centrale;
• Effetti sulla cute (es. rash, orticaria, prurito);
• L’insorgenza improvvisa di febbre, arrossamento della pelle o di numerose piccole pustole (possibili sintomi di Pustolosi esantematica generalizzata acuta – AGEP) può verificarsi entro i primi 2 giorni di trattamento con Aspirina influenza e naso chiuso. Vedere paragrafo 2.
Smetta di usare Aspirina influenza e naso chiuso se sviluppa questi sintomi e contatti il medico o chieda immediatamente assistenza medica.

• Infiammazione del colon dovuta ad insufficiente afflusso di sangue (colite ischemica).
• Riduzione del flusso sanguigno al nervo ottico (neuropatia ottica ischemica).

Effetti indesiderati lievi:
– Secchezza della bocca

Se avverte uno degli effetti indesiderati sopraelencati, interrompa l’assunzione del medicinale. Avverta il medico affinché possa appurare la gravità degli effetti indesiderati e prendere eventuali provvedimenti.

Segnalazione degli effetti indesiderati
Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo: https://www.aifa.gov.it/content/segnalazionireazioni-avverse.
Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

Informazioni aggiuntive

Brand

BAYER SpA

ASPIRINA INFLUENZA E NASO C*10

9,55  IVA InclusaAggiungi al carrello